Rilievo di Radon nel suolo

Il rilievo viene eseguito attraverso il monitoraggio del
Gas Radon nell'aria del suolo attraverso una sonda infissa
nel terreno per circa 50 cm dalla quale, l'aria aspirata dal terreno, verrà convogliata verso la camera di misura dello strumento ( Fig 1). I risultati saranno quindi plottati con la tecnica del contouring per realizzare una mappa delle anomalie da sovrapporre alla lottizzazione. In questo modo si otterrà una indicazione del potenziale di rischio dell'intera area contenendo il numero dei rilievi. In funzione del rischio rilevato si opterà poi, per la piu' appropriata azione di contenimento attraverso la realizzazione di una corretta interfaccia terreno/struttura.
Il livello di rischio verrà determinato attraverso le indicazioni dello Swedish Radiation Protection Institute anche riportate dal British Research Establisment come di seguito indicato:

LE INDICAZIONI DELLO SRPI
Swedish Radiation Protection Institute
in relazione alla concentrazione di Radon nell'aria del suolo

Area di sedime
Concentrazione Rn Bq/mc
Tipo di protezione
Altissima Concentrazione
>50.000
Protezione Full
Alta Concentrazione
10.000 - 49.999
Protezione Basic
Normale Concentrazione
< 9.999
Nessuna Protezione

Per costruire le mappe di rischio si ricorre a programmi di contouring da realizzarsi con non meno di 7-10 punti per ettaro. Il risultato mostra le variazioni laterali come l'esempio sottoriportato.